Tibetan butter tea

Tibetan butter tea

Durante il mio viaggio in Cina ho avuto il piacere di scoprire diversi villaggi, paesi e città ma il posto in cui forse ho davvero lasciato il cuore è lo Yunnan. Qui mi sono davvero lasciato cullare dal ritmo di vita degli abitanti, ho camminato a lungo e mi sono rilassato.

Il nord dello Yunnan, confina con il Tibet e qui, in alcuni luoghi, Han, Naxi, Tibetani e altre etnie si mescolano nella quotidianità della vita.576674_109481109190889_1182248574_n

In questi luoghi ho provato ad assaporare alcuni gusti di un Paese che spero presto di poter visitare assieme alla Mongolia: il Tibet.

In un intimo locale di legno vissuto insieme alla carne di yak e al loro pane burroso ho potuto sorseggiare una bevanda che mi è rimasta nel cuore: il tibetan butter tea.

Il Tibetan butter tea è un te che viene servito molto caldo e che può ricordare un buon cappuccino. Viene preparato con pu erh, latte e burro di yak. Una bevanda molto saporita ed energetica per sopperire al freddo di questi luoghi.

Mi ricordo con simpatia che pur di poterlo bere anche a casa comprai una busta di questo te in polvere, ma una volta preparato, mi accorsi che ovviamente non era la stessa cosa.

Dopo qualche tempo me ne dimenticai fino a che, tornatomi alla mente, provai a prepararlo in versione vaccina. Dopo alcuni esperimenti posso dire di essere arrivato ad una produzione molto vicina all’originale, seppur il latte di mucca utilizzato dia al te un sapore lievemente più leggero e meno selvatico di quello di yak. Si potrà sperimentare con il latte di capra? Lo proverò e vi saprò dire.

10570282_1954242221381426_5338840502020346474_n

Come prepararlo?

Portata a ebollizione l’acqua ho messo in infusione del pu erh ma ho ottenuto ottimi risultati anche con del te rosso.

Ho aggiunto al te un pò di sale rosa himalayano e il latte. A questo punto in Tibet userebbero il chandong, strumento utilizzato per miscelare il te in questione. Noi possiamo usare un French press (macchinario per fare il caffè lungo francese) oppure alla peggio usare una brocca e uno sbattitore.

Si pone un cubetto di burro salato in fondo alla brocca e ci si versa sopra il te filtrato e lo si miscela bene per far sciogliere il burro.

Da provare.

Un commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *