Spring 2015 Bai Yang Shan Whispering sunshine raw puerh

Spring 2015 Bai Yang Shan Whispering sunshine raw puerh

Dopo il fantastico sheng di ieri oggi mi sono ripromesso di berne un altro inviatomi sempre da Crimson Lotus Tea. Voglio proprio farmi male: buonissimo, un vero top player ma sold out.
FullSizeRender (3)Questo Bai Yang Shan, come detto, è un puerh crudo raccolto a mano nella primavera appena trascorsa in Yunnan.
Precisamente proviene da coltivazioni nella prefettura di Licang e in particolare dal villaggio di Egli Tao.
Bai Ying Shan è di fatto una regione montagnosa che vanta più di 10 varietà uniche di Camellia sinensis.
Il nome “Whispering sunshine” che significa “dove sospira il sole” è dovuto al fatto che le foglie crescono e vengono a raccolte su vette davvero elevate e che toccano i 2300 metri.
Il materiale contenuto in questo tè è composto da un 50% di foglie provenienti da alberi antichi da cultivar “dabaiyakou” e da un 50% di foglie raccolte da giovani piante.
La raccolta e l’elaborazione di questo tè è fatto al 100% a mano e le foglie vengono lasciate essiccare al sole per due giorni.
Rispetto al Midas Touch puerh provato ieri questo Whispering sunshine offre un’esperienza diversa con un aroma tipico dello yunnan e un succo pieno di energia.

Ho preparato questo tè con il gaiwan, acqua bollente e infusioni a 6-10-15 secondi.
Le foglie secche sono fragranti e di un colore verde smeraldo che ricorda quello dei TieGuanYin poco tostati. Il profumo è una sorpresa inebriante con note floreali e vegetali intese e dolci. Un’incredibile nota iniziale di citronella e un leggero finale di tabacco.

  • Prima infusione a 6 secondi:
    L’infuso è di color verde chiaro con qualche variante più scura. L’aroma è floreale.
    Il liquore è color giallo molto pallido che ricorda quello dei tè bianchi.
    Fresco, morbido con un corpo interessante. Il succo è dolce e mentolato con note di pino e un lieve finale di tabacco.
  • Seconda infusione a 10 secondi:
    L’infuso ha un’aroma sempre molto floreale ma le foglie non si sono ancora completamente aperte.
    Il liquore mostra un corpo ancora più intenso facendo emergere il classico “Yunnan Taste” e la nota umami. Fresco e mentolato con un leggero finale di tabacco.
    Questa infusione mi ricorda molto il sapore del Gushu Yinzhen di Akira Hojo.
  • Terza infusione a 15 secondi:
    L’infuso sempre dal forte aroma floreale si perde in una buonissima nota di burro.
    Il liquore si mantiene come nelle precedenti infusioni ma si fa qui più interessante con una nota astringente nel finale.
    Il retrogusto è lungo e intenso.
    • Quarta infusione a 30 secondi:

L’infuso ora è più frizzante e la nota di tabacco e legno esce all’improvviso.

Non riesco ad immaginare il sapore di questo sheng invecchiato negli anni ma trovo che sia già incredibile così giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *