Qingxin di Nantou

Qingxin di Nantou

Qualche tempo fa un amico taiwanese mi ha regalato questo tè prodotto da una cooperativa di coltivatori di Mingjian nella contea di Nantou per la quale ha lavorato un suo parente.

Si tratta di un oolong primaverile ossidato intorno al 40% che ha vinto il primo premio in un concorso nazionale nel 2015.

Nantou, grazie al suo clima favorevole per la coltivazione del tè, è diventata un grande centro di produzione di tè più o meno famosi; ad esempio nell’area di Sun moon lake vengono prodotti rinnomati tè neri da Camelie per lo più assamiche, mentre da Lugu proviene il famoso oolong di alta montagna Shan Ling Xi.

L’oolong di cui vi parlo oggi proviene dalla zona di Songboling ed è coltivato a 400 metri sopra il livello del mare. Per questo motivo e grazie al fatto che l’area è soleggiata buona parte dell’anno la temperatura è più alta rispetto alle zone nelle quali si produce tè di alta montagna, conferendo al tè caratteristiche diverse dai più famigerati “Gao Shan” taiwanesi.

Ho preparato questo tè con 5 grammi di foglie in 120 ml di acqua a 95°C.

Le foglie secche si presentano in forma arrotolata e sono di colore verde scuro. Hanno sentori di latte e di frutta matura.

Veniamo adesso alle infusioni:

-Prima infusione di 105 secondi: l’infuso ha un profumo dolcissimo che ricorda lo zucchero di canna con una leggera nota di frutta matura che ritrovo anche nel liquore di color giallo paglierino. Quest’ultimo è talmente dolce che sembra davvero che qualcuno ci abbia messo dello zucchero dentro!

-Seconda infusione di 40 secondi: l’infuso mantiene le stesse caratteristiche di prima, ma la nota di frutta matura è più forte di prima. Il liquore invece ha note vegetali, pur rimanendo delicato al palato.

-Terza infusione di 35 secondi: l’infuso è simile al precedente e nel liquore le note vegetali sono più accentuate, pur mantenendo ancora sentori di frutta matura.

E’ possibile fare ancora un’altra infusione, ma il sapore ne risente, ritengo che tre infusioni possano siano il numero giusto. Ho provato vari ooolong di Nantou ma posso dire che questo per le sue note è davvero particolare, un oolong taiwanese fuori dagli schemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *