Cina on the road: Hangzhou, Hupan Ju Tea House ed il Longjing

Cina on the road: Hangzhou, Hupan Ju Tea House ed il Longjing

Hangzhou è una città della provincia dello Zhejiang divenuta celebre essendo parte della “Via della Seta”.
Sono arrivato in questa città subito dopo che si era tenuto il G20 e alcuni luoghi erano ancora chiusi  per motivi di sicurezza. Non potendo visitare il famoso Lago Occidentale ho scelto di andare alla ricerca della celebre “Tai Ji Tea House”, che purtroppo era chiusa.
Ho deciso così di fare una passeggiata nei dintorni di Hefang Jie, che appartengono alla parte storica della città e per questo sono molto popolate. Qui  si vende di tutto: cibo, abiti, ombrelli (per fortuna perchè poi è piovuto!) ed ovviamente anche il Longjing, che si trova un po’ ovunque ad Hangzhou.

Inoltre ci sono dei negozi che preparano al momento dei dolcetti al sesamo battendoci sopra con un martello; l’ho trovato così divertente che ho pensato di riprenderli! I dolcetti sono buoni, ma molto molto dolci!

Tutto ciò mantenendo le vie in questione molto curate, come del resto tutte le parti della città turistiche o di ritrovo. Ecco, Hangzhou mi è sembrata una città piuttosto ricca e ben tenuta, almeno per la parte che conta.
Più tardi ho deciso di andare a visitare il villaggio di Longjing, più precisamente Wengjiashan, che non dista poi molto dalla città ed è il luogo dove è situato il Museo Nazionale del Tè.
Il Museo ripercorre la storia del tè cinese; ne spiega le lavorazioni, i luoghi in cui viene coltivato ed inoltre vi sono alcune Tea House davvero magnifiche.

Dopo aver concluso la mia visita al museo ho deciso di mettermi alla ricerca di qualche contadino fra queste colline. La prima coltivatrice che ho incontrato ha invitato me ed i miei compagni di viaggio a degustare il primo ed il secondo raccolto del suo tè. Il suo Mingqian Longjing mi è piaciuto molto; aveva la caratteristica nota di castagna ed era piuttosto dolce, così ho deciso di comprarne un po’ per poterlo poi degustare con più calma una volta tornato a casa.
Percorrendo il tragitto per scendere dalla collina mi sono fermato ad ammirare il panorama ed è stato lì che ho incontrato  una famiglia di contadini con la quale è nata subito una certa simpatia; gli ho parlato del mio viaggio e mi hanno regalato un po’ del loro tè.

L’indomani sono andato a visitare il Lago Occidentale, che è una delle attrazioni più celebri di Hangzhou.
Lo “Xi Hu” si merita la sua fama in quanto offre vedute davvero incantevoli.
Costeggiando le rive del Lago ci si può imbattere in diversi luoghi dove fare uno spuntino o semplicemente godere del panorama, magari sorseggiando un buon tè.

Uno di questi luoghi è una casa da tè chiamata “Hupan Ju“. Questa Tea House è aperta da più di vent’anni ed è una delle più celebri di tutta la città.
Appena sono entrato per dare un’occhiata mi è stato offerto del tè bianco e dopo aver fatto qualche acquisto, ho raccontato quali sarebbero state le prossime mete del mio viaggio a Mr. Shen Liming, che mi ha invitato ad accomodarmi e a degustare dei tè insieme a lui.
Il primo tè che mi ha preparato  è stato un Longjing coltivato sulla collina Shi Feng, che è una delle più rinomate per la produzione di questo tè verde. L’aroma di castagna si univa al sentore vegetale e di freschezza delle sue foglie.
Il secondo tè che abbiamo degustato è stato un “Hong Cha” della provincia di Guizhou. Ero piuttosto curioso, in quanto era la prima volta che assaggiavo un tè proveniente da quella provincia!
L’infuso mi ricordava i tè neri del Fujian; sentori di patata dolce, note un po’ speziate ed al palato una nota fruttata di Litchi…l’ho potuto riprovare altre volte in quanto me ne è stato regalato un campione e non è affatto male!
Finita la degustazione ho ripreso la mia passeggiata per  continuare a godere dello splendido panorama offerto dallo Xi Hu.
img_2554

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *