Chi siamo

Fogli di tè, appunti, note, scarabocchi, consigli, riflessioni. Questo perché seppur appassionati bevitore di tè, non pensiamo di esserne maestri. Crediamo che il tè sia una bevanda che abbia di base qualche piccola regola ma crediamo anche che questa vada esplorata, testata, adattata al proprio gusto. Il tè è una continua ricerca estetica del gusto.

ste1STEFANO
Ha vissuto un’esperienza molto intima in un’antica casa del tè a Melaka in Malesia: mentre provava un Milan Xian Dacong ha visto atterrare un piccolo piccolo pipistrello (in cinese si pronuncia come felicità) sul suo gong-fu cha. Ha scoperto il tè nella sua forma più nobile in un lungo viaggio in Cina e ne consuma seguendone una ritualità. Per lui bere tè significa dedicarsi tempo in una dimensione di relax e gusto, quasi meditativa.

 

 

 

serpLUCA
Si è avvicinato al mondo del tè cominciando a provare diverse miscele della grande distribuzione. In seguito grazie ad un amico ha avuto modo di assaggiare un tè verde cinese ed ha iniziato ad acquistarne degli altri presso alcuni negozi specializzati. In quel momento ha compreso che le varietà di tè sono moltissime, ma trovarne di qualità non è poi così scontato. Lo affascina molto provare dei tè da diverse zone dello stesso Paese, in quanto ritiene che possa essere un’esperienza simile a quella del viaggio.

 

 

alemALESSANDRO
Farmacologo, laureato in farmacia a Roma, oggi svolge attività di ricerca sulla malattia di Parkinson e altre malattie neurodegenerative. Scopre il tè in foglia per caso, da completo naive, e ne coltiva l’aspetto sensoriale-degustativo nonché quello scientifico. Incontra Chiara e rimane affascinato dalle sue conoscenze, nonché da quel meraviglioso rituale che è la preparazione del tè. E’ appassionato di chimica del tè e degli aspetti salutari. Sa bene che il tè non è la cura di tutti i mali ma – ci tiene a precisare – la Camellia sinensis è considerata una pianta medicinale e contiene più di 400 composti chimici, alcuni dei quali riconosciuti come farmacologicamente attivi, altri ancora completamente da studiare…

 

13330297_1100750873320294_505584882_nCHIARA
Si occupa di creare percorsi di degustazione nel mondo del te’ pregiato orientale, ovvero cinese e giapponese, coreano… Si è formata in Inghilterra lavorando dal 2005 per tre diverse compagnie, Whittard, Ringtons e Teasmith. Dalle prime due ha acquisito una formazione completa relativa alla cultura coloniale del te’ britannico/indiano, dalla terza, rivoluzionaria Tea House nel cuore di Londra, ha imparato la storia, la cura e la conoscenza dettagliata del te’ prodotto da foglie di camelia sinensis ed infuso seguendo il metodo tradizionale cinese gong-fu cha. Ha infuso te’ pregiati 8 ore al giorno per 4 anni, imparandone di ognuno il sofisticato linguaggio fatto di temperature, minutaggi e conseguenti variazioni del gusto.