Baijiguan artigianale 2014

image

Il Baijiguan è un oolong del nord Fujian, tè che cresce soprattutto sul monte di Wuyi e fa parte dei tè di roccia (Wuyi).
Questo Baijiguan, raccolto a maggio, e coltivato senza pesticidi, è stato lavorato secondo un processo artigianale, e anche per questo, è quasi introvabile sul mercato occidentale.
Questo tipo di tè è il più delicato tra gli oolong ma anche il più difficile da preparare.
Essendo questo, un prodotto così raro, lo sto sperimentando e gustando, per apprezzarlo al meglio.

Oggi l’ho abbinato con della marmellata di zucca fatta in casa e lo ho preparato con il gaiwan in questa modalità:  4 gr per 125 ml di acqua. 15, 15, 15 secondi l’infusione.
Il liquore ha un colore giallo pallido, e si muove nel palato leggero e setoso.
Il sapore è delicato ma il retrogusto molto persistente e interessante è il gusto umami che lascia percepire (interessante articolo sul gusto umami lo trovate sul blog una stanza per il tè di Francesca).

L’ultima tazzina è stata per me una sorpresa. Il liquore ormai si era raffreddato trasformando questo Baijiguan in una bevanda molto dissetante e saporita. Il raffreddamento ha aumentato le note di frutta secca tostata.

Le foglie, grandi e perfette ben mettono in evidenza il bordo rosso tipico della lavorazione degli oolong.

Interessante scoperta è stato poi trovare tra le foglie bagnate una gemma di Camellia Sinensis.

foto 1 (4)

Un tè di roccia artigianale e di una qualità invidiabile. Un tè fantastico che necessita di essere conosciuto e apprezzato, ma che sa offrire un sapore piacevolissimo e indimenticabile.

stefanoaliquo

2 Comments

  1. Una scoperta
    caro stefano
    per una curiosa ignorantequal sono
    .traspare un immenso sapere ed una grande passione.leggendoti gioisco di ogni parola
    danila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *